Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazionicookies
Skip to main content

Comune di Fano: Bilancio Consuntivo 2019 - stabilità finanziaria, investimenti e crescita

Fano, giugno 2020 – La Giunta ha approvato il Bilancio Consuntivo 2019 che andrà in votazione nel Consiglio Comunale del 26 Giugno 2020.

Il rendiconto è la fase finale della programmazione finanziaria annuale dell’Ente e si chiude con un avanzo d’Amministrazione di circa 40 milioni, di cui circa 13 milioni accantonati per obblighi di legge a garanzia della solvibilità delle entrate e dei potenziali rischi futuri per contenzioso.

Comune di Fano: Bilancio Consuntivo 2019 - stabilità finanziaria, investimenti e crescita

La parte disponibile dell’avanzo ammonta a circa 11 milioni che questa Amministrazione ha deciso di utilizzare per due importanti investimenti già avviati, il Progetto ITI Fabbrica del Carnevale - Casa della Musica e la Scuola materna di Cuccurano – Carrara; la parte restante è utilizzabile solo per le spese vincolate per legge.

Un avanzo di amministrazione collegato a un avanzo di cassa dello stesso ordine di grandezza (circa 27 milioni) stanno a testimoniare una gestione finanziaria ordinata con previsioni di entrata che vengono garantite fino alla fase finale della riscossione.

Tali dati sono il frutto di una grande capacità di intercettare, progettare e spendere, fondi e risorse regionali ed europeee che hanno consentito di investire oltre 2 milioni di euro in progetti per la nostra città.

Per quanto riguarda la spesa corrente, invece, i settori Welfare di comunità e Ambito Sociale VI° , Servizi Educativi, Cultura, Turismo e Sport hanno visto l’Amministrazione intervenire in maniera cospicua: oltre 13 milioni di euro per i servizi alla persona, oltre 2 milioni per cultura e turismo e mezzo milione per lo Sport.

Gl’investimenti principali sono :

  • 950.000 euro per i Lavori di riqualificazione del Pincio

  • 794.000 euro per Acquisto immobile denominata “La Filanda” TEATRO ROMANO;

  • 1.100.000 euro per gli Interventi per lo sviluppo della mobilità ciclopedonale- Completamento della Ciclovia Adriatica

  • 332.000 euro per donazione gratuita di immobile al Comune di Fano da parte di un privato.

  • 250.000 euro per riqualificazione piste polivalenti e impianti sportivi all’aria aperta

  • 1 milione di euro per Interventi sulle strade comunali

  • 250.000 euro per lavori di restauro e di risanamento conservatorio scuola primaria “M.Montessori” ;

  • 200.000 euro per Lavori di miglioramento percorsi ciclopedonali di quartiere

  • 250.000 euro per i Lavori di demolizione e ricostruzione copertura tribuna centrale stadio Mancini di Fano

  • 210.000 euro per il Progetto di riqualificazione della pista ciclistica "Enzo Marconi"

  • 176.000 euro per la Realizzazione del primo stralcio lotto n. 1 del parco urbano zona aeroporto

  • 1.256.000 euro per Lavori di costruzione Polo scolastico in Località Cuccurano – Carrara Lotto 1^ Scuola elementare con palestra (parte dell’investimento, stato di avanzamento)

  • 218.000 euro per ampliamento impianto sportivo tiro a volo Fano

  • 236.000 euro per lavori di ristrutturazione con demolizione e ricostruzione del ponte sulla strada comunale di Cerasa località Caminate

  • 800.000 euro per realizzazione impianto di sollevamento acque meteoriche - zona lido Piazzale Amendola

“Il Comune di Fano si conferma tra i più virtuosi e tra i meno indebitati della Regione, con una quota di indebitamento pro capite di circa 130 euro” afferma Sara Cucchiarini Assessora alle Finanze “senza aver fatto leva sulla pressione tributaria, abbiamo garantito il finanziamento di opere pubbliche per oltre 12 milioni di euro, con risorse del nostro bilancio, trovo sia un risultato notevole” conclude “ abbiamo anche avviato il percorso di utilizzo delle risorse messe a disposizione dal MISE, attraverso la mediazione della Regione Marche e destinate al nostro Comune per la realizzazione della nuova strada di collegamento Fano – Pesaro per la quale è stato realizzato lo studio delle alternative progettuali e avviati i lavori per l’utilizzo dei circa 20 milioni messi a nostra disposizione per la realizzazione di questa infrastruttura che ha come obbiettivo quello di dare un’importante risposta alla viabilità nella nostra città”.