Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazionicookies
Skip to main content

Città a misura di bicicletta: Fano premiata con la Bandiera Gialla della Fiab

Fano, 15 luglio 2020– Impegni concreti e azioni in favore della mobilità sostenibile e per incentivare l’utilizzo della bicicletta. Sono queste le motivazioni sulle quali si basa il riconoscimento di Comune Ciclabile che ogni anno la Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) riconosce alle amministrazioni virtuose che attraverso iniziative ed interventi strutturali rendono la città più a misura di persona.

Per il terzo anno consecutivo la città di Fano ha ottenuto il riconoscimento conquistando 4 “bike smile” sui 5 disponibili, confermandosi Comune attento alle esigenze della cittadinanza e dell’ambiente.

A ritirare ieri la bandiera gialla dalle mani di Alessandro Tursi presidente della Fiab Nazionale, presso la riserva naturale di Torre del Cerrano a Pineto, splendido esempio di comune ciclabile in Abruzzo, sono state l’assessore alla Qualità Urbana e Sostenibilità, Fabiola Tonelli e l’architetto Paola Stolfa, coordinatrice mobilità sostenibile del Comune di Fano.

Fiab riconosce gli sforzi di tutte quelle Amministrazioni Locali che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità in bicicletta, perché una città a misura di bicicletta è prima di tutto una città per le persone. Il progetto Comuni Ciclabili valuta il grado di ciclabilità delle città, vale a dire l’insieme di infrastrutture, servizi e iniziative che li rendono adatti ad essere vissuti e visitati in bicicletta, un mezzo ideale per i cittadini e turisti.

Fano, così come nelle due precedenti edizioni è stata premiata per l’impegno messo nella pianificazione a favore della mobilità sostenibile e per la realizzazione di politiche integrate su ciclabilità, città dei bambini, zone 30, pedonalizzazione e sensibilizzazione.

E’ un riconoscimento importante – commenta l’assessore Tonelli – perché incentiva le amministrazioni e i cittadini a migliorare sempre di più la mobilità sostenibile della città attraverso scelte consapevoli a vantaggio della vivibilità di tutti. La sperimentazione della nuova viabilità in centro e l’allargamento della Ztl è solo l’ultima delle tante azioni messe in campo. Ricordiamo la nuova pista ciclabile a Sant’Orso, la prossima redazione del Pums (Piano urbano mobilità sostenibile,) la realizzazione della linea 6 della ciclabile Sant’Orso – Centro inserita nel Biciplan con la quale andremo a ricucire ciclabili già esistenti mettendo in connessione i quartieri al centro e al mare, compresa la Ciclovia Adriatica i cui lavori nel tratto fanese riprenderanno a settembre”.