Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazionicookies
Skip to main content

Comune di Fano: Nuove strategie per promuovere il territorio Arrivano gli Stati Generali del Turismo

Fano, 25 settembre 2020 – La stagione turistica è ormai alle battute finali e il Comune di Fano è già al lavoro per mettere in campo un percorso strategico per rilanciare e promuovere ancor di più il territorio. Con il coinvolgimento di Josep Ejarque, destination manager di fama internazionale, che è stato coinvolto anche per mitigare i danni dal punto di vista turistico che il Covid ha inevitabilmente generato,

nel mese di ottobre si organizzeranno gli “Stati Generali del Turismo” dal nome “Obiettivo Turismo: verso una strategia condivisa per rilanciare il settore” 

 Gli Stati Generali del Turismo si svolgeranno seguendo ovviamente tutte le norme anti Covid. Per partecipare alle varie giornate sia come spettatore che per eventuali interventi è necessaria la prenotazione tramite turismo@comune.fano.pu.it o tramite i numeri 0721.887792/887680/887617.

Comune di Fano: Nuove strategie per promuovere il territorio Arrivano gli Stati Generali del Turismo

Si inizierà il 10 ottobre 2020 al teatro della Fortuna con un incontro plenario a cui sarà invitato tutto il settore ricettivo, le associazioni e le imprese degli eventi, dei festival e della cultura, sindaci, operatori del nostro territorio ed eventuali altri enti o privati operanti e/o appassionati del settore. La prima mattinata, per la quale sono stati invitati a partecipare autorità politiche locali e nazionali, come il nuovo presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, sarà dedicata proprio ad un focus sul delicato momento che stiamo attraversando. La seconda parte della mattinata all’ascolto dell’analisi di Josep Ejarque, riguardante la città ed il suo inserimento nel mercato ed a strategie utili alla città in considerazione anche dell’epoca che stiamo attraversando. Altre suggestioni sull’importanza di una strategia che ci veda legati al territorio delle vallate Metauro e Cesano ci arriveranno da Maggioli Cultura, ed un focus verrà fatto sul progetto Europeo, vinto dal Comune di Fano, Wonder, child friendly destination, programma Interreg Adrion, che ci vede capofila della Macro Regione Adriatico Ionica, e dove avrà un ruolo fondamentale la Fano Città delle Bambine e dei Bambini. 

Il 14 ottobre 2020 verranno invece svolti 2 focus group dedicati ai settori ricettivo e culturale mentre il 15 ottobre 2020 mattina, assieme ai sindaci della Vallata, i protagonisti saranno gli stakeholder del territorio che potranno fare i propri interventi, esprimere sensazioni, proposte e fare domande agli esperti e all’amministrazione. 

Ultimo appuntamento in programma per sabato 17 ottobre 2020 dove si svolgerà un dialogo a cielo aperto. Un momento sociale che si svilupperà tramite una visita guidata della città, alla quale parteciperanno tutti i soggetti sopracitati e durante la quale si farà il punto per capire come vendere e come proporre le eccellenze e i luoghi fanesi e soprattutto durante la quale operatori, esperti e amministrazione potranno avere un altro confronto, più informale e dinamico. 

L’obiettivo di questo percorso partecipato è quello di creare un’identità che possa rappresentare al meglio la nostra città nei mercati, partendo dal city brand, attorno alla quale attivare un percorso di promozione univoco (tra istituzioni, ricettivo, mondo degli eventi) che possa rappresentarci ed identificarci al meglio, immagine a cui lavorerà Josep Ejarque dopo aver raccolto tutti i dati utili da questi incontri, e che in breve tempo presenterà alla città di Fano. Altro obiettivo è anche iniziare a ragionare con il territorio delle vallate del Metauro e del Cesano per una valorizzazione sinergica del territorio, al momento tramite la creazione di un aggregatore dei prodotti turistici delle nostre vallate, (biodiversità enogastronomiche, natura, arte e storia, bike, etc), utile a far si che il turista possa avere uno strumento univoco ed efficace per conoscerci al meglio.