Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazionicookies
Skip to main content

La predisposizione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (P.U.M.S.) rientra da molti anni tra i contenuti dei principali documenti di indirizzo della Commissione Europea in tema di trasporti; le linee guida europee, definiscono quale finalità principale di un PUMS quella di creare un sistema urbano dei trasporti che persegua almeno i seguenti obiettivi:

  • migliorare l’accessibilità per tutti, senza distinzioni di reddito o status sociale;

  • accrescere la qualità della vita e l’ attrattività dell’ambiente urbano;

  • migliorare la sicurezza stradale e la salute pubblica;

  • ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico, le emissioni di gas serra e il consumo di energia;

  • garantire fattibilità economica, equità sociale e qualità ambientale;
     

L’aspetto più importante del PUMS è il cambio di paradigma rispetto ai piani di trasporto tradizionali: il focus non è più sul traffico veicolare e sulle infrastrutture, bensì sulle persone. Gli obiettivi primari sono l’accessibilità, la vivibilità, la qualità dello spazio pubblico, il processo di Partecipazione (cittadini e stakeholder), il percorso integrato di pianificazione (PRG, territorio-ambiente), la valutazione di efficacia e sostenibilità attraverso una serie di indicatori oggettivi definiti all’interno del Pino.

L’Amministrazione comunale sta sviluppando politiche e azioni di mobilità nella direzione della sostenibilità sia attraverso strumenti di pianificazione “settoriale” che attraverso la progettazione e realizzazione di interventi strutturali. Sono stati elaborati, il Piano degli itinerari ciclabili (approvato nel marzo 2017), che prevede all’interno dei quartieri zone 30km/h, Piani di riqualificazione e messa in sicurezza delle aree scolastiche in alcuni quartieri in relazione al programma Città dei bambini, la revisione del Piano della sosta a pagamento; sono stati redatti e in parte realizzati Progetti per la mobilità sicura casa-scuola, Interventi Territoriali Integrati con i Comuni limitrofi (es. ITI); è stata avviata la progressiva attuazione della Rete degli itinerari ciclabili (finalizzata principalmente a garantire connessioni continue e sicure tra i quartieri, con il centro città e la zona mare); è in corso di progettazione la Ciclovia Adriatica; si stanno realizzando zone 30; è stato avviata l’individuazione di parcheggi a corona del centro e di parcheggi scambiatori in una logica di intermodalità;

Il PUMS sarà lo strumento per “mettere a sistema” le politiche già avviate, integrarle e potenziarne le articolazioni, garantendo l’informazione e la partecipazione dei cittadini e degli stakeholder, dotandosi di strumenti di monitoraggio e valutazione, che possano orientare e supportare le scelte progettuali future.

20 settembre 2021
Convegno presentazione prima parte rilevazione dei dati sulla mobilità 

guarda il video      https://www.facebook.com/comunedifano/videos/202646925148644

Materiale PUMS città di Fano

Sala Ipogea Mediateca Montanari

Lunedì 20/09 ore 18.00 

PUMS: Partecipa al cambiamento, muoviti sostenibile

Assessorato alla Mobilità sostenibile presenta la prima fase di studio del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Fano. Incontro aperto alla cittadinanza.

Necessaria iscrizione  https://bit.ly/3hjkvWV numero chiuso e posti limitati
Diretta Facebook sulla pagine del Comune di Fano - A cura del l’Assessorato alla Mobilità Sostenibile