Indicatore di tempestività dei pagamenti

L' art. 9 del D.L. 78/2009 - convertito nella Legge n. 102/2009 (Decreto Anticrisi) - definisce le misure organizzative finalizzate al rispetto della tempestività dei pagamenti da parte dell'Ente.
Di seguito viene pubblicata la Delibera di Giunta con la quale il Comune di Fano ha adottato le suddette misure.

Delibera GC n. 511 del 15.12.2009

L'’art. 33 del Decreto Legislativo n. 33/2013, così come modificato dal D.Lgs. 97/2016, stabilisce che le pubbliche amministrazioni pubblicano, con cadenza trimestrale ed annuale, un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi, prestazioni professionali e forniture, denominato "“indicatore di tempestività dei pagamenti"”.

 

Tempi medi di pagamento - anno 2021

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2021:       7,95-*
II° trimestre 2021:      
III° trimestre 2021:  
IV° trimestre 2021:  
Indicatore annuale 2021:  

*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza. Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.


Tempi medi di pagamento - anno 2020

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2020:       3,35*
II° trimestre 2020:      9,81-*
III° trimestre 2020:   13,72-*
IV° trimestre 2020:   10,59-*
Indicatore annuale 2020:   8,11-*

*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza. Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.


Tempi medi di pagamento - anno 2019

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2019:      5,96-*
II° trimestre 2019:   11,99-*
III° trimestre 2019:  12,31-*
IV° trimestre 2019:  11,84-*
Indicatore annuale 2019:  10,93-*

*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza. Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.


Tempi medi di pagamento - anno 2018

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2018:   15,90-*
II° trimestre 2018:    8,99-*
III° trimestre 2018:   8,01-*
Indicatore annuale 2018:  10,53-*

*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza. Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.


Tempi medi di pagamento - anno 2017

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2017:   16,68-*

II° trimestre 2017:  24,35-*

III° trimestre 2017: 14,82-*

Indicatore annuale 2017: 18,10-*


E' stato riscontrato che per mero errore materiale l'indicato annuale pubblicato in precedenza non era corretto. Di seguito viene pubblicato l'indicatore rettificato:

Indicatore annuale 2017: 18,09-*

*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza.

Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

Di seguito vengono pubblicate le tabelle in formato aperto a dimostrazione del calcolo del tempo medio di pagamento relativo all'anno 2017.

Elenco tempi medi di pagamento I° trim. 2017

Elenco tempi medi di pagamento II° trim. 2017

Elenco tempi medi di pagamento III° trim. 2017

Elenco tempi medi di pagamento anno 2017

 

E' stato riscontrato che per mero errore materiale l'elenco pubblicato in precedenza non riportava i dati corretti. Di seguito viene pubblicato l'elenco rettificato:

Elenco tempi medi di pagamento anno 2017

 


Tempi medi di pagamento - anno 2016

Tempo medio di pagamento (in giorni)

I° trimestre 2016:  72,56-*

II° trimestre 2016:  5,08*

III° trimestre 2016:  0,38*

Indicatore annuale 2016:  2,36-*


*il calcolo è effettuato automaticamente dal software gestionale in uso all'Ente secondo i parametri previsti dal D.p.c.m. del 22.09.2014, e cioè effettuando la compensazione tra i pagamenti effettuati in ritardo e i pagamenti effettuati entro la scadenza.

Nel particolare l'indicatore va calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

Di seguito vengono pubblicate le tabelle in formato aperto a dimostrazione del calcolo del tempo medio di pagamento relativo all'anno 2016.

Elenco tempi medi di pagamento I° trim. 2016

Elenco tempi medi di pagamento II° trim. 2016

Elenco tempi medi di pagamento III° trim. 2016

Elenco tempi medi di pagamento anno 2016